Archives for Maggio 2019

23 Maggio 2019 - No Comments!

Oldani apparecchia la tavola degli Amici del Trivulzio: vi aspettiamo alla Charity dinner 2019

Obiettivo: mangiar bene, facendo del bene. Dopo il successo dello scorso anno (nella foto di apertura chef Oldani con alcuni componenti della cucina del Trivulzio) gli Amici del Trivulzio il prossimo 13 giugno bisseranno la Charity Dinner a sostegno delle attività del comitato (per chi volesse approfondire qui tutte le news sulle nostre attività) nato per migliorare la vita degli ospiti del Pio Albergo, ma anche quella degli anziani della città, in particolare quelli soli. La cena solidale, anche questa è una conferma, sarà firmata dallo Chef stellato Davide Oldani. Circa 200 i posti a disposizione nello splendido scenario di piazzetta Shuster all’interno del Pio Albergo Trivulzio, a sottolineare la connessione e la sinergia tra il grande Istituto milanese e la città. L’iniziativa si tiene in collaborazione con ASP, Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio e grazie all’importante sostegno di Coop Lombardia.

La serata, l’appuntamento è alle ore 20, come già lo scorso anno riunirà personalità di spicco della città di Milano:  dal mondo della finanza, dell’imprenditoria, della cultura e includerà grandi aziende di diversi settori. Il parterre sarà composto inoltre da benefattori dell’associazione e filantropi, accanto a istituzioni e giornalisti. Regione Lombardia, Città Metropolitana e Comune di Milano hanno dato il loro patrocinio.

L'evento sarà introdotto dalle note sempre molto apprezzate della Banda de I Martinitt vivrà il suo clou con un’asta di raccolta fondi, condotta dalla scrittrice e giornalista Paola Calvetti, che contribuirà a sostenere ulteriormente i progetti di Amici del Trivulzio. L’asta Milano Solidale proporrà infatti un gruppo di oggetti o esperienze selezionate donate da aziende vicine all’associazione. La chiusura sarà affidata a una breve lettura di alcuni brani del libro «Elisabetta II Ritratto di Regina» firmato da Paola Calvetti.

Vi aspettiamo

Per informazioni e prenotazioni: info@amicideltrivulzio.it, info@aragorn.it

20 Maggio 2019 - No Comments!

Col tuo 5 per mille migliora la vita degli anziani milanesi

L’Italia uno dei Paesi più longevi al mondo, con una speranza di vita che nel 2018 a 80,8 anni per gli uomini e a 85,2 per le donne. Ma vivere più a lungo, non è sempre sinonimo di buon vivere. Come rendere migliore l’ultimo miglio della nostra vita? È per rispondere a questa domanda che è nato il comitato degli Amici del Trivulzio nato 2016 all’interno dello storico ente milanese con l’obiettivo di assicurare una maggiore qualità di vita a chi vive in condizione di particolare fragilità per età, malattie e condizioni economiche, e di aprire il Pio Albergo alla città e favorire l’aggregazione delle persone in là con gli anni. Per un anziano partecipare a un corso di informatizzazione o poter contare su un supporto sociale in più può fare la differenza: le tante attività a forte impatto sociale degli Amici sono raccontate nella sezione news del sito.

Ecco qualche esempio di quelle realizzate Insieme alla Direzione del Pio Albergo Trivulzio:
Digital Trivulzio: insegniamo agli ospiti delle RSA e ai cittadini milanesi Over 65 esterni alla struttura l’uso del computer, la navigazione in rete e le possibilità offerte dalla tecnologia di restare connessi con i familiari e con il mondo esterno.

Adotta un nonno: inviamo personale specializzato al domicilio degli anziani soli e non autosufficienti, per accompagnarli fuori casa, far loro compagnia, aiutarli nelle piccole commissioni quotidiane, mantenere i contatti con il mondo e con i familiari distanti.

Letture ad Alta Voce: leggiamo ad alta voce brevi racconti ai Signori Ospiti di 4 RSA, per poi sviluppare un dialogo fra loro di commenti e riflessioni. Il progetto parteciperà nel prossimo autunno all’evento cittadino di Book City.

La Prima Diffusa della Scala: abbiamo trasmesso in diretta il 7 dicembre presso l’Auditorium La Prima della Scala e i Signori Ospiti hanno partecipato con grande entusiasmo; un appuntamento che si ripeterà ogni anno.

Piano City: abbiamo portato due concerti per pianoforte del circuito milanese “Piano City”, presso la piazzetta Schuster per tutti gli ospiti e per i cittadini milanesi.

Sostenere col tuo 5 per mille questi progetti non costa nulla. Come fare?  È sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi il codice fiscale 97748610157 e apporre la PROPRIA FIRMA all’interno del riquadro "Sostegno del Volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale" della dichiarazione dei redditi. La vostra sarà una scelta di grande solidarietà, che vi consentirà di aiutarci a  estendere il raggio d’azione dei nostri progetti a beneficio di tante persone anziane, dentro e fuori le mura di questa storica istituzione.

10 Maggio 2019 - No Comments!

La musica che non t’aspetti: Beethoven e Bach al Pio Albergo Trivulzio

L’occasione è di quelle ghiotte, per gli amanti della musica classica, ma non solo per loro: non capita tutti i giorni infatti di poter assistere gratuitamente a un concerto di musica classica in uno scenario così suggestivo come quella della piazzetta Schuster, all’interno del Pio Albergo Trivulzio di Milano. Segnatevi allora questa data: domenica 19 maggio. Alle 16.30  il pianista Salvatore Giannella si esibirà in concerto sulle note di  Ludwig van Beethoven e Franz Liszt. Un’ora dopo, alle 17.30, si replica con il maestro Jonathan Ferrucci che interpreterà  Johann Sebastian Bach, Franz Schubert e Béla Bartok.

Le due esibizione si terranno all’interno del programma culturale di Piano Milano City, che quest’anno vedrà fra i luoghi e le comunità che animeranno l’VIII edizione del festival di pianoforte, anche il Pio Albergo Trivulzio. Un risultato reso possibile grazie al Comitato degli Amici del Trivulzio. “Questi concerti per Amici del Trivulzio saranno un’occasione per presentare alla città la nostra attività e i nostri progetti”, chiosa il presidente della non profit Marco Zanobio, invitando a partecipare all’evento in primis, “gli ospiti della struttura, i loro familiari e tutto il personale dell’Istituto, perché crediamo che questa sia un’occasione per tutti noi per vivere la nostra città e per scoprire come la musica possa trasformare il Trivulzio in una sala da concerto molto speciale ed unica”.

NB: dopo il concerto seguirà aperitivo grazie al contributo di Campari Soda

In foto un'immagine di Ludwig van Beethoven